Salta ai contenuti
Salta al menù

Ente per la Gestione del
Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone

Sede: 23874 MONTEVECCHIA (LC) - Loc. Butto, 1 - Tel. 039.9930384 - Fax. 039.9930619
C.F. 94003030130 - Web: www.parcocurone.it - E-Mail: info@parcocurone.it

Inizio contenuti

La Flora

Gladiolus

Il Parco di Montevecchia e della Valle del Curone, piccolo gioiello a ridosso della metropoli milanese, racchiude ancora spazi aperti e boscati ricchi di specie floristiche anche pregiate.

Come tutte le cose preziose però, alcuni fiori sono rari e nascosti in anfratti imprevisti; occorre cercarli con attenzione, con l'entusiasmo e la curiosità dei bambini quando giocano alla "caccia al tesoro". Solo così si svelano ed appaiono inaspettatamente come gradita ricompensa. E quando avremo imparato a riconoscere e dare un nome a qualche pianta, sarà come aver fatto delle amicizie di cui potremo ritrovare il sorriso ogni primavera.

Non serve comunque cercare le rarità per godere della bellezza dei fiori: anche i più comuni, i più piccoli, osservati nei loro particolari, sono esempi di complessità e perfezione che lasciano stupefatti.

Se vogliamo però che il gioco della "caccia al tesoro" si ripeta per noi oggi e per gli altri in futuro, dobbiamo imparare a "guardare e non toccare" perché la natura è un patrimonio comune che solo il rispetto potrà conservare.

Le specie

Nel Parco sono state censite ad oggi più di 1050 specie di piante erbacee e legnose. Ogni anno qualche specie nuova viene trovata, qualche altra scompare...
A seguito della raccolta indiscriminata perpretrata negli anni e della continua trasformazione dei terreni, alcune specie sono diventate a rischio di estinzione e pertanto oggetto di protezione da parte della Legge Regionale n. 10/2008 e e relativi allegati approvati con D.g.r. 27 gennaio 2010 - n. 8/11102 e del Decreto n.1591 del 20/1/2000 del Presidente della Provincia di Lecco (vedi elenco).

Elenco delle specie

Totale delle specie presenti in archivio: 1062

Ultimo aggiornamento: 21/5/2017

Ricerca avanzata

Ricerca nel database per specie, nome volgare, divisione, famiglia, periodo di fioritura, habitat, durata/portamento e origine

Glossari

Glossario dei termini botanici

Glossario dei termini farmacologici

Note

  • I nomi scientifici di Generi e Specie sono stati indicati secondo la nomenclatura usata in: "Checklist of the Italian Vascular Flora" di Fabio Conti, Giovanna Abbate, Alessandro Alessandrini, Carlo Blasi - 2005 e successive integrazioni del 2007"; Modifica tassonomica in Natura Vicentina N.10, F. Conti et al., 2006. Per le specie esotiche si fa riferimento a: "La Flora Esotica Lombarda" Museo di Storia Naturale di Milano - Regione Lombardia + DVD, Banfi E. & Galasso G.
  • Le Famiglie seguono una denominazione più aggiornata rispetto alla "Flora d'Italia" di S. Pignatti (1982) e fanno riferimento alla classificazione filogenetica APGIII. Recenti studi basati sul DNA delle piante hanno infatti cambiato il raggruppamento sistematico tradizionale di Famiglie, Generi e Specie. La classificazione proposta, pur essendo ormai quasi stabilizzata, potrebbe subire ancora qualche aggiornamento in base alle nuove conoscenze acquisite.
    La precedente nomenclatura della famiglia (laddove sia stata modificata) viene indicata tra parentesi a fianco di quella APGIII per consentire una ricerca che tenga conto sia della vecchia che della nuova classificazione.
  • I periodi di fioritura si riferiscono al territorio del Parco e sono stati in buona parte verificati. Laddove non è stato ancora effettuato un controllo, le indicazioni sono quelle standard indicate in "Flora d'Italia" di S. Pignatti (1982)
  • L'indicazione di origine "autoctona" si riferisce alle piante spontanee native del territorio italiano. L'origine "esotica" si riferisce invece a tutte le specie non italiane, provenienti da altri territori.
  • Anche gli habitat si riferiscono ai luoghi di ritrovamento all'interno del Parco. Per semplificare e facilitare la ricerca, gli ambienti sono stati "standardizzati". Dove necessario, una localizzazione più precisa è stata indicata nella descrizione della specie.
  • Tutte le fotografie sono state scattate nel Parco e riportano la firma dell'autore. Le foto mancanti verranno integrate di volta in volta negli aggiornamenti del sito. Laddove disponibili, per alcune specie non più ritrovate o in attesa di ritrovamento, sono stati inseriti disegni antichi la cui provenienza è specificata nella scheda.
  • Per la bibliografia completa si veda la pagina Bibliografia.

CONTATTI

La sezione Flora del sito è curata da:
Milena Villa
(Guardia Ecologica Volontaria)
e-mail: milena.villa (chiocciola) libero (punto) it

RINGRAZIAMENTI

Ringrazio il Dr. Gabriele Galasso (Sezione Botanica - Museo Civico di Storia Naturale di Milano) per la preziosa consulenza scientifica prestata.

Ringrazio inoltre i soci e i fondatori del Gruppo Botanico Milanese dai quali ho spesso attinto consigli, suggerimenti e aiuto nelle determinazioni di alcune specie.

Un ringraziamento particolare lo voglio riservare a Giuseppe Sardi (mio marito) autore di quasi tutte le fotografie presenti sul sito.
Durante questi anni di assiduo lavoro (iniziato nel 2004) per la costruzione della sezione Flora del Parco, lui mi ha pazientemente seguito ovunque nella ricerca delle specie floristiche, condividendo con me percorsi piacevoli e molti altri meno agevoli tra rovi, macerie, fossati, terreni fangosi, acque stagnanti ... e zanzare.
Grazie alla sua complessa attrezzatura fotografica ed alla sua bravura nell'utilizzarla, ha realizzato immagini molto belle ed espressive senza le quali la consultazione delle schede inserite sarebbe stata sicuramente meno interessante e significativa.

Milena Villa

Creative Commons License
Testi e immagini della sezione flora del Parco di Montevecchia e della Valle del Curone di Milena Villa e Giuseppe Sardi sono pubblicati sotto una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia.

Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone
Loc. Butto, 1 - 23874 Montevecchia (LC) - Tel. 039.9930384, Fax 039.9930619
Contatti