Salta ai contenuti
Salta al menù

Ente per la Gestione del
Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone

Sede: 23874 MONTEVECCHIA (LC) - Loc. Butto, 1 - Tel. 039.9930384 - Fax. 039.9930619
C.F. 94003030130 - Web: www.parcocurone.it - E-Mail: info@parcocurone.it

Inizio contenuti

Acalifa

Foto di Acalifa
Un rametto della pianta.

Specie: Acalypha australis L.
Nome volgare: Acalifa
Divisione: SPERMATOFITE
Sottodiv.: Angiosperme
Famiglia:EUPHORBIACEAE
Habitat: incolti
Fioritura: da Luglio a Ottobre
Forma: Terofita scaposa
Durata/Portamento: annuale
Colore del fiore: verde
Origine: esotica
Protezione: Nessuna

Pianta erbacea alta 20-50 cm con fusto eretto e molto ramificato, rivestito di corti peli ascendenti. E' una specie esotica di recente ritrovamento, proveniente dall'Asia temperata (Russia, Cina, Giappone) e Asia tropicale (Filippine), naturalizzata in Australia. Nel Parco la sua presenza sembra essere casuale.

Le foglie sono alterne, lungamente picciolate, con lamina da ovata a lanceolata, lunga fino a 9 cm. L'apice è acuto e il margine crenato; la pagina superiore è quasi glabra, quella inferiore presenta pelosità lungo le nervature. Le stipole sono persistenti, lanceolate, lunghe circa 1.5 mm.

Le infiorescenze a spiga, lunghe 1.5-3 cm, sono disposte all'ascella delle foglie su lunghi peduncoli. La pianta è monoica: i fiori maschili rossicci si trovano nella parte superiore dell'infiorescenza e sono inseriti in minuscole brattee ovate, quelli femminili sono riuniti in glomeruli di 3-5 e racchiusi tra 1-2 brattee largamente ovato-cordate, con apice acuminato, lunghe fino a 2.5 cm. A differenza di Acalypha virginica, le brattee non sono incise ma semplicemente dentellate sui margini.

I frutti sono capsule verdi, ovoidi, divise in 3 logge, tubercolate e pelose.

Particolarità:

  • Il nome del genere Acalypha viene dal greco "akalephe", termine che veniva usato da Ippocrate per indicare l'Ortica. Infatti questa pianta assomiglia molto a specie del genere Parietaria (famiglia Urticaceae).
    Il nome della specie australis si riferisce ai luoghi di provenienza (emisfero australe).
  • Nei paesi di origine l'intera pianta è utilizzata contro la dissenteria, le emorragie uterine, le dermatiti e gli ezemi.
    Attenzione: le indicazioni farmaceutiche hanno solo scopo informativo; qualunque applicazione e assunzione deve essere prescritta e seguita dal medico.

Ultimo aggiornamento:
29/8/2018
Opzioni

Leggi le caratteristiche della famiglia delle EUPHORBIACEAE

Elenca altre specie della stessa famiglia:
Elenca altre specie che fioriscono tra Luglio e Ottobre:
Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone
Loc. Butto, 1 - 23874 Montevecchia (LC) - Tel. 039.9930384, Fax 039.9930619
Contatti